La città politica (e non solo) alla luce del pensiero divergente

Questo sito non utilizza cookies

 

Home

Commenti

Eventi

Riceviamo

Giornali

Archivio

Esterni

 

CONSIGLI COMUNALI

Contatti: info@sanmarcoargentano-polis.it

 

Puoi visionare:

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Riceviamo

Donne Coraggio

 

 

 

di Maria Gloria Attanasio

20 settembre 2021 - Donne afgane, a viso scoperto, senza paura di essere malmenate, violentate, uccise, sfidando i talebani, manifestano, in mezzo ad una selva di mitra, con ghirlande di fiori in mano, per le strade di Kabul, di Herat e di altre città afgane, rivendicando il rispetto dei diritti delle donne, delle libertà fondamentali minacciate dal regime talebano il cui dichiarato proposito è quello di limitarne i diritti fondamentali, la libertà, poiché unica funzione delle donne sarebbe quella di “fare figli”.

E’ indubbio che queste donne forti e indipendenti, sono protette dalla repressione di uomini ottusi, primitivi, violenti, dalla presenza di giornalisti, fotoreporter che quelle manifestazioni documentano.

Purtroppo giornalisti e fotoreporter sono quotidianamente perseguitati e torturati affinché non documentino le condotte repressive dei talebani. …

Vai alla pagina

 

 

 

Leggi tutto l’articolo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Les jeux sont faitsRien ne va plus.

29 agosto 2021 - E la roulette inanella vorticosamente giri su giri confondendo lo sguardo degli astanti, fino a rallentare con lenta ed esasperata gradualità, tenendo sulla corda le speranze e l’ansia dei giocatori in trepidante attesa. Sarà rosso? Sarà nero? Pari? Dispari? Sarà quel che sarà. Uno vince e gli altri perdono o si consolano aspettando il prossimo giro. È questo il gioco. È questo il casino, con o senza l’accentazione fonica finale, che determina per ironia l’anima della metafora.

Intanto, la “civetta” abbandona le tenebre e lascia il nido in cui è nata e cresciuta. Si appollaia più in là, dove il bosco è meno fitto e le prede si intravedono meglio. Era previsto? Può darsi, ma non secondo questo copione, che pur attenuando le difficoltà predatorie, non riduce la voracità e l’appetito. “Insieme per San Marco”, titolo vago e presuntuoso nella forma e nel significato, non ci aveva mai spiegato insieme con chi volesse fare qualcosa per San Marco. Ora ce lo ha fatto capire. Ha atteso un po’ di tempo, cioè fino al verificarsi delle condizioni favorevoli, e poi ha chiaramente svelato le intenzioni: “Con chiunque!” L’importante, in fondo, non era governare la città, ma riuscire ad esibire con soddisfazione l’ambito trofeo: la testa del “cavallo”. Perché da un pezzo, ormai, faceva ombra e bisognava toglierlo di mezzo “per ragioni di etica politica”.  

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La politica e il silenzio

19 agosto 2021 - Se la politica viaggiasse sul filo del silenzio, San Marco Argentano farebbe scuola. Purtroppo, però, quando incombe il silenzio la politica svanisce, evapora, si dilegua. E ne ha ben diritto. Perché nel silenzio essa non ha ragion d’essere. La politica è discussione, ragionamento, confronto; essa vive nella comunità e nella comunione, si nutre di dissenso per la ricerca del consenso, penetra la società per la ricerca delle vie di sviluppo e di crescita integrale; interroga l’uomo per sorreggerlo nelle necessità e nei bisogni; traccia le fondamenta per costruire il nuovo al passo con l’evoluzione dei tempi che scorrono poggiando sulle spalle delle nuove generazioni.

Invece, a quanto pare, il silenzio la fa da padrone. E ciò non è buon segno. Nel silenzio si rimugina, si cova, si trama; spesso ci si chiude in se stessi ingravidando il proprio sé fino ad amplificarne oltre misura le proporzioni e il valore; il silenzio alimenta la fantasia e l’immaginazione conducendo verso l’astrazione dal mondo reale; il silenzio porta alla svalutazione, allo svilimento e alla negazione dell’altro. Il silenzio è il dio dell’omertà e di tutto ciò che essa comporta e nutre. Il silenzio, in pratica, è la peggiore offesa contro l’anima della società, come la parola ne è l’esaltazione. …

Vai alla pagina

 

 

 

Leggi tutto l’articolo

 

Agosto, cavallo mio non ti conosco

 

 

 

 

7 agosto 2021 - Chi avrebbe mai pensato, per assurdo, che un giorno o l’altro mi sarei trovato nelle condizioni di difendere Giulio Serra? Beh, chi lo avesse fatto avrebbe commesso un errore marchiano, perché io, infatti, non lo difendo. Lo utilizzo, semmai, per mettere in risalto le caratteristiche, per niente originali in questi tempi, di chi avendo brillato per anni di luce riflessa, oggi si convince di essere un astro nascente che possa tranquillamente orbitare intorno ad una qualunque stella (paradossalmente anche cadente) per formare un sistema planetario anomalo quanto effimero.

Perdonate la metafora, ma chi per decenni ha “cavalcato” metafore di ogni genere, tra il bucolico e la zoofilia, il sacro, il profano e il blasfemo, ricavandone benefici di ordine elettorale e non solo, oggi non può gettare alle ortiche mmastu e seddra, quanto mai pertinenti nella fattispecie, ed erigersi sul piedistallo della moralità a basso prezzo, la quale spesso nasconde finalità recondite, talvolta identificabili in trasparenza.

 

Impegno letterario

 

ORME

Note introduttive

di  MIMMA

MITIDIERI

 

 

 

 

 

Voli in dimensione altra

Raccolta di liriche

 

 

 

 

 

Presentazione

di opere letterarie

 

 

 

di Ginevra Conti Odorisio

Edizioni Scientifiche Italiane

 

 

 

 

 

di Antonio Guaglianone

Tip. PIPOLA -  Napoli

 

Vai alla pagina

 

 

Leggi tutto l’articolo

 

Un pugno in una carezza

(ovvero “Un calcio in culo”)

 

 

 

di Leonaro Alario

Congedo Editore

19 luglio 2021 - Ho rovesciato il titolo di una nota canzone degli anni sessanta perché mi è parso che la cosa rendesse l’idea. Due mesi fa, comunque, in presenza dell’articolo in immagine, datato dalla Gazzetta del Sud 5 maggio 2021, ho convintamente espresso un sentimento di amarezza, ma, credetemi, nessuna soddisfazione per l’epilogo di una lunga storia, reiterata nel tempo, con l’ingenua, spregiudicata o incosciente speranza di una impunità di fatto di fronte alla generale disapprovazione. Né la pubblicazione di una sentenza di condanna aveva provocato il benché minimo batter di ciglia nel ricevente e nel suo entourage. …

 

 

 

 

 

di Franco Chimenti

FIRENZE LIBRI

 

 

 

 

 

di Gerardo Leonardis

Edizioni del Convento

 

 

 

 

Vai alla pagina

Leggi tutto l’articolo

 

Per l’infanzia

 

 

 

 

 

 

 

Non poteva che essere così

 

6 maggio 2021 - Ho riflettuto a lungo prima di accingermi a commentare il recente pezzo di cronaca della Gazzetta del Sud. Ma era un atto dovuto, se non altro per una indifferibile image003attenzione nei confronti delle decine di migliaia di contatti [circa 50.000] che, dal maggio 2013 ad oggi, il sito www.sanmarcoargentano-polis.it ha fatto registrare per via delle opinioni, condivisibili o non, pubblicate con dovizia di elementi e di particolari. …

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Opere di sintesi

 

 

Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Copertina nonostante tutto

Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Copertina FUORI DAL CORO

 

 

Vai alla pagina

Leggi tutto l’articolo

 

 

 

 

 

Ecce ancilla domini

28 maggio 2019 Così l’ancella fedele serve ancora nel palazzo. E rinnova gli aromi e gli unguenti per il bagno dell’imperatore. Lasciati fuori gli schiavi meno illustri per volere della plebe silenziosa, il resto si asside in consiglio e non leverà mai gli scudi contro il sovrano: alzeranno al cielo le mani (pena l’amputazione) in segno di premurosa e supina obbedienza. Minerva ha fatto scendere sull’emiciclo (quasi come lo Spirito Santo) il suo uccello simbolo: la civetta, così che il suo lamento notturno tenga sveglia la torma acquartierata alla bell’e meglio in retroguardia. …

 

Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: image027

Cittadinanza Critica

 

 

 

Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Copertina RESPIRI

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Copertina commenti e cronache

 

Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: image043

 

 

Articoli

 

Il meglio di…

 

Dizionario politico di P.Chiaselotti

 

Vai alla pagina

Continua a leggere

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Link esterni

LA PRIGIONE DELLE PAROLE RUBATE

 

di

Alessandro Gilioli

 

Una città normanna in Calabria

progettocomunesma

BLOG

del gruppo consiliare

PROGETTO COMUNE

 

Piazza Garibaldi, 7

San Marco Arg. (Cs)

0984 513469 - 329.9520409

ANTOLOGIA

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La Paura fa 90

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Un pugno in una carezza

 

Vuogliu a mamma”

 

Ecce ancilla domini

 

C’era una volta

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Un addio

straziante

 

Quando Berta

filava

 

Abbiamo bestemmiato

in chiesa

 

Cattivi si nasce

o si diventa?

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il destino di chiamarsi Virginia

 

Innamorarsi di se stessi

 

Addio con tenero rispetto

 

Una coincidenza raccapricciante

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Evacuazione lampo!  E i lavori?

 

E adesso santificateli tutti

 

Oscurantismo e oscurità

 

I silenzi eloquenti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Tristezza, sconforto e speranza

 

Dopo la ministra, la solita minestra

 

Serra e l’apoteosi del “bitummo

 

La scuola restituita ai ragazzi

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Progetto: “Adotta un consigliere”

 

Sindaco f.f.

 

Sentite cosa Fo…

 

Auguri, sindaco!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

image086

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il totem

 

C’è modo e modo di uscire in prima pagina

 

Prima o poi, tutti i nodi vengono al pettine

 

Basta solo essere donna?

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Così, per caso…

Mi sono trovato casualmente nella sala d’attesa di una struttura fisioterapica…

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Quo usque tandem…

 

“Pane sporco”

 

Giocare con la scuola è scorretto

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Primo giorno di scuola (mancato)

 

Benvenuta, Commissaria

 

L’ospedale “sbranato” dagli incapaci

 

Uomo avvisato…

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Inizio pagina

Informativa sulla privacy

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Questo sito nasce, con il nome di “sanmarcoargentano-polis”, nei primissimi giorni di maggio del 2013, per osservare e riferire un po’ di quanto si muove sulla scena politica della città di San Marco Argentano, prevalentemente nel palazzo comunale.

Balza agli occhi immediatamente che siamo di fronte ad uno scenario drammatico sul piano della qualità e della competenza, confuso e disorientato sul piano politico, scadente sul piano dell’autorevolezza nel contesto territoriale.

Calca la scena un cast di “attori” dalla innata predisposizione per la recita a soggetto, che un finto regista muove secondo un concetto di intercambiabilità perenne. Comparse e primi attori si confondono nel tira e molla delle cariche affidate secondo la “strategia” del pressappoco, per cui vengono ritirate, riaffidate, rimodulate, mollate e riprese tra entusiasmi e musonerie che fanno parte del canovaccio, come una scena da teatro dell’arte di qualche secolo fa.

Sembra di assistere ad una rappresentazione dell’opera dei “pupi”, con la differenza che il “saracino” qui è nel Palazzo, dove è entrato con le sue truppe allineate e coperte marciando all’inno di “Aggiungi un posto a tavola”.

Gli amici di ieri sono i nemici di oggi e Dio solo sa che cavolo saranno domani.

Il cielo ci è testimone, immobile come gli allineati